Pages Menu
Facebook
Categories Menu

Posted on Nov 14, 2013

Emergenza Filippine

CARITAS DIOCESANA DI NAPOLI

EMERGENZA FILIPPINE

TIFONE HAIYAN

Indicazione per le Caritas Parrocchiali e decanali

A seguito della terribile catastrofe che ha colpito le Filippine mi preme offrire alle Caritas Parrocchiali un aggiornamento specifico ed alcune indicazioni operative. La catastrofe ha colpito le isole centrali delle Filippine ed in particolare le isole di Samar e Leyte ed altre aree della regione del Visayas il giorno 8 novembre 2013. Si è trattato di un tifone di intensità elevatissima con venti di oltre 300 kmh che si è protratto per oltre 4 heures; mai sul pianeta un tifone così forte aveva raggiunto la terra ferma. Si stimano oltre 10.000 vittime, ma considerano l’intensità dell’evento ed il fatto che molte aree non sono ancora state raggiunte da nessuno, questa cifra potrebbe essere ampiamente sottostimata. Oltre 600.000 gli sfollati, 9,5 milioni le persone coinvolte. Le autorità delle Filippine si sono mosse prontamente, ma l’entità della catastrofe è tale da superare largamente le capacità delle istituzioni locali di rispondere in modo diffuso e pronto alla catastrofe. Diverse isole debbono ancora essere raggiunte, le comunicazioni sono interrotte in molte località. Caritas Filippine in collaborazione con alcune Caritas internazionali già presenti nel Paese con proprio personale (CRS ed altri) sta provvedendo a visitare le isole più colpite concentrando l’intervento nella fornitura di ripari d’urgenza, cibo e acqua. Maggiori dettagli sull’intervento sono disponibili su www.caritas.it.

La Caritas Italiana è in costante contatto con Caritas Internationalis e Caritas Filippine. Lo scorso 11 novembre 2013 si è partecipato ad una teleconferenza internazionale con Caritas Filippine e molte altre Caritas del mondo dove si è fatto il punto della situazione, definiti i tempi di un primo, immediato piano di risposta Caritas congiunto, coordinato con altre realtà ecclesiali e civili operanti in loco, che sarà lanciato nella consueta forma dell’Appello di Emergenza. Inoltre è in corso la composizione di un team di supporto a Caritas Filippine per il coordinamento degli aiuti (ERST). Caritas Italiana ha già stanziato 100.000 euro per supportare le azioni di aiuto in corso e il piano in via di finalizzazione appuyant sur les fonds de réserve et de lancer une collecte de fonds avec lesquels de fournir des crédits supplémentaires.

La Caritas locale au niveau national et diocésain sont effectivement très actif dans la région et connu en réponse d'urgence aux Philippines étant fréquemment touchées par des catastrophes naturelles, en particulier par les typhons. Compte tenu de l'ampleur de la catastrophe, il est le besoin de soutien importante, dans l'immédiat et dans le moyen / long terme. Il est donc essentiel de connexion et la coordination entre toutes les organisations qui veulent soutenir la population touchée.

À cette fin, nous donnons quelques informations plus opérationnel pour permettre à Caritas paroissiale pour être en mesure de coordonner la solidarité que chaque territoire exprimera.

– Compte tenu de l'ampleur de la catastrophe, il soulève la nécessité d'une Un engagement soutenu au fil du temps et pas seulement dans l'immédiat pour assurer un véritable accompagnement de l'Église et des personnes sur le site aussi longtemps que nécessaire pour la récupération.

– La forme d'une aide matérielle plus souhaitable lorsque l'Italie est la fourniture de ressources financières utiles pour soutenir les opérations d'aide coordonné localement par Caritas Philippines. Par conséquent, il est appropriécommencer par les collections tout début de Fondi au niveau diocésain.

– Considerano l’estensione e la morfologia del territorio, nonché le difficoltà logistiche e di comunicazione, vi è l’alto rischio di frammentazione/sovrapposizione degli interventi. Per questa ragione è molto importante il coordinamento a livello locale, internazionale e, per quanto ci riguarda, italiano delle risorse. A tal riguardo si raccomanda di segnalare alla Caritas Diocesana le disponibilità che via via verranno raccolte, concordando gli interventi. Evitare raccolte di beni, di qualsiasi tipo, che richiederebbero, oltre ad un costo significativo di spedizione, anche un lavoro di stoccaggio, smistamento e gestione in loco che non faciliterebbe le azioni di aiuto alle popolazioni. Nelle Filippine, considerando che non tutto il paese è stato colpito dalla catastrofe, è possibile acquistare tutto ciò che è necessario favorendo al contempo l’economia locale. Segnalare alla Caritas Diocesana l’eventuale disponibilità di attrezzature o materiali specifici per verificarne l’utilità in loco.

– Per il momento ci è stato sconsigliato l’invio di personale sul posto se non concordato con la Caritas in loco e solo per figure mirate con competenze specifiche. Pertanto in questa fase è utile raccogliere eventuali disponibilità di persone segnalando a Caritas Italiana il curriculum. Vista la diffusa e numerosa presenza di congregazioni religiose italiane ed altre realtà ecclesiali nel Paese, promuovere un collegamento / la coordination diocésaine de la réalité dans leur pays qui peuvent favoriser les actions conjointes sur place en coordination avec la Caritas locale et italienne Caritas. Pour cela, il convient de noter dans la Caritas italienne des demandes des organisations religieuses ou autres. Caritas italienne fournira des mises à jour sur les actions soutenues par ce qui les rend disponibles sur le site Web dans la section dédiée à www.caritas.it pays Philippines, de sorte que vous pouvez donner des informations adéquates sur le territoire.

 

Collecte l'invitation pressante du Saint-Père, Dimanche 1 dicembre 2013 dans toutes les églises de l'Italie tiendra une collecte spéciale, délivré par la présidence de la Conférence épiscopale italienne à l'appui des populations touchées.

 

Il Cardinale Arcivescovo, Presidente della Caritas Diocesana di Napoli, ha prontamente autorizzato una raccolta fondi sul territorio diocesano. La Caritas Diocesana apre detta sottosrizione con la somma di euro 1.000,00 (mille/00) .

 

Le offerte raccolte per le suddette finalità potranno essere indirizzate alla Caritas Diocesana di Napoli secondo le seguenti modalità:

 

Con offerte in contanti consegnate c/o la Caritas Diocesana al Largo Donnaregina, 23 tutti i giorni feriali dalle 10:00 alle 13:00 al dottor Sergio Alfieri ;

 

su conto corrente postale n°14461800 intestato a Caritas Diocesana Napoli ;

Con bonifico sui seguenti conti correnti:

BANCA PROSSIMA: n°6483 intestato a « Arcidiocesi di Napoli – Caritas Diocesana Napoli » e aperto presso la filiale 5000 di Milano – IBAN:

PAESE CIN EUR CIN ABI CAB N° CONTO
IT 07 K 03359 01600 100000006483

UNICREDIT Spa: conto intestato a « Caritas Diocesana Napoli » aperto presso l’Agenzia Napoli 19 – IBAN:

PAESE

CIN EUR

CIN

ABI

CAB

N° CONTO

IT

56

Q

02008

03451

000400883868

 

Nella causale indicare sempre: Emergenza Filippine 2013.

RingraziandoVi per l’attenzione che vorrete riservare alla presente, porgo a tutti fraterni saluti in X.sto .

 

Don Enzo Cozzolino, Direttore