Pages Menu
Categories Menu

Il Simulacro

La III cappella destra della navata unica è dedicata sin dal 1884 al Santo Patrono Sebastiano. La scultura lignea di San Sebastiano, realizzata probabilmente dallo scultore Giuseppe Sarno tra il 1778 e il 1782. Indossa un perizoma, in seta rossa ricamato, risalente alla I metà del XX secolo, sulla fascia dorsale dello stesso tessuto è applicato un medaglione d’argento a forma di raggiera dei primissimi anni del XIX secolo.  I settecenteschi calzari d’argento realizzati, nel 1782, dall’argentiere Marcantonio Napolitano sono finemente cesellati sui bordi mentre le cinque frecce coeve, anch’esse d’argento, sostituiscono quelle in legno d’orato.

FONTE: Tratto dal libro di Bernardo Cozzolino: San Sebastiano al Vesuvio: un itinerario artistico e un ricordo di Gaetano Filangieri

Santuario S.Sebastiano Martire